jbl pulse 3 pool

JBL Pulse 3 – Recensione, con Prezzo e Caratteristiche

jbl pulse 3 front

Vedi su Amazon.it

JBL Pulse 3 è un prodotto JBL,che è da sempre un leader nel mondo degli altoparlanti Bluetooth. Scopriamo insieme cosa “ha combinato” con questo ultimo modello.

Una rapida occhiata sul sito del produttore ci fa immediatamente scoprire la presenza di ben 10 casse JBL diversi altoparlanti Bluetooth tra cui scegliere.

La selezione potrebbe sembrare un po’ travolgente ma, dal lato positivo, significa anche da qualche parte nascosta c’è una cassa bluetooth che si adatta perfettamente alle nostre esigenze specifiche.

Se vogliamo un altoparlante ultra-portatile, calza a pennello JBL Clip 2. Se vogliamo qualcosa con bassi potenti, senza spendere troppo o “spaccarci la schiena per il peso”, allora JBL Charge 3 fa proprio al caso nostro.

Ma cosa scegliere se si desidera un altoparlante Bluetooth con un ottimo volme, che suona alla grande e offre uno spettacolo di luci che manterrà i giovani (e noi stessi) incantati?

JBL offre un prodotto anche per questa esigenza: JBL Pulse 3.

 

 

La serie Pulse è in vendita dal 2014 ma è questa terza generazione in cui lo speaker brilla davvero.

JBL Pulse 3 ha un suono nettamente migliorato dalle due versioni precedenti, dura più a lungo e offre nuove funzionalità come la connessione multipla e la modalità stereo.

 

 

JBL Pulse 3: Design

 

jbl pulse 3 pool

Il JBL Pulse 3 rivestita con la speciale stoffa tipica delle casse JBL, il che suggerisce che questo diffusore sia in realtà impermeabile: certificazione IPX7,  può quindi essere immersa in acqua fino a 1 metro di profondità per un massimo di 30 minuti.

Il corpo del diffusore è dominato da una plastica liscia che funge da eccellente diffusore di luce per i LED integrati.

JBL Pulse 3 è simile al JBL Charge 3 quando è appoggiato ma è più ampio e può essere ascoltato solo in “verticale”.

Sulle estremità notiamo con piacere i tipici radiatori passivi .

È meglio non toccarli per non danneggiarli, ma sono assolutamente divertenti da guardare mentre vibrano con la musica.

Parlando di sound, JBL Pulse 3 suona a 360 gradi, offrendo così la stessa esperienza di ascolto ovunque tu sia, il che è ottimo per l’utilizzo all’aperto.

Tutti i controlli dello speaker si trovano sul retro.

Sono disponibili pulsanti per accensione, volume, accoppiamento Bluetooth, riproduzione / pausa / assistente vocale, JBL Connect + e un pulsante dedicato per scorrere le modalità luce.

Una lunga pressione del tasto luce disabiliterà lo spettacolo di luci, ma dov’è il divertimento senza? 😉

 

 

JBL Pulse 3: Watt

 

Data la natura ingannevole della cassa bluetooth, non ci aspettavamo molto nel reparto audio.

Temevamo che JBL si fosse concentrata più sulle luci (fantastiche) piuttosto che sul suono.

Tuttavia, siamo rimasti piacevolmente sorpresi dal suono bilanciato di JBL Pulse 3 e dai suoi 20 Watt di potenza.

 

 

Performance

Mentre le sue luci possono farci pensare che sarà un vero e proprio disastro come la Sony SRS-XB40, non dobbiamo farci ingannare. Questo altoparlante suona alla grande.

Se JBL Charge 3 è sbilanciata leggermente sui bassi, JBL Pulse 3 riesce a mantenere una riproduzione notevolmente bilanciata.

Gli alti non sono ancora perfetti ma strumenti come i violini sono ancora ben riprodotti.

Il basso è corposo e offre ottima potenza, i medi sono invece senza infamia e senza lode.

L’audio a 360 gradi è eccellente per gli ambienti in cui ti muovi in giro come a una festa, in spiaggia o vicino alla piscina.

Ciò garantisce a tutti la stessa esperienza di ascolto.

È inoltre possibile accoppiare altri altoparlanti compatibili JBL Connect + per riprodurre la musica all’unisono per un volume maggiore  e in modalità stereo, il che è una caratteristica piacevole da avere.

La cattiva notizia è che, poiché richiede l’accoppiamento di Connect +, non sarà possibile eseguire l’accoppiamento con i vecchi diffusori JBL Connect che non dispongono di tale funzionalità.

 

Autonomia della cassa JBL Pulse 3:

La durata della batteria è di 12 ore con le luci accese, ottimo risultato secondo noi.

Certo, è possibile estendere la durata della batteria disabilitando lei luci, ma è giusto presumere che la gente lo userà con le luci accese la maggior parte del tempo.

Detto questo, se abbiamo intenzione di riprodurre canzoni per tutta la notte, è meglio portare con noi un caricabatterie o un power bank.

 

Scheda Tecnica

 

Dimensioni:223mm x 92mm x 92mm
Peso:960 g
Bluetooth:4.2
Potenza:20 Watt
Risposta in frequenza:65Hz – 20kHz
Batteria:6000 mAh
Autonomia: 12 ore

 

 

Conclusioni

 

JBL Pulse 3 è stata una piacevole sorpresa.

Mentre le spettacolari luci possono farci credere che punti molto sui bassi, la cassa bluetooth offre un suono molto bilanciato.

Gli alti hanno una buona estensione, i bassi offrono ottima potenza e consistenza, i medi sono “normali”.

Se non siamo degli audiofili, niente di tutto ciò è importante e possiamo dormire sonni tranquilli sapendo che questo diffusore suona bene e il volue raggiunge livelli altissimi.

Rispetto al Sony SRS-XB40, un altro diffusore che offre uno spettacolo di luci con la sua musica, il JBL è l’acquisto migliore.

La Sony è troppo pesante per funzionare per tutti i generi musicali e, più inquietante, è solo resistente agli spruzzi, non impermeabile. L’altoparlante Sony è anche molto più grande e richiede un caricabatterie proprietario.

Se vogliamo una cassa Bluetooth dal suono eccezionale, impermeabile e dall’ottimo rapporto qualità-prezzo, la cassa JBL Pulse 3 è l’altoparlante perfetto per noi.

Non sei ancora convinto che questa sia la cassa bluetooth che cerchi per le tue feste? Allora prova a leggere la nostra recensione di Trust Urban Fiesta Disco.

 

Vedi su Amazon.it

 

 

La nostra opinione
Data recensione
Prodotto
JBL Pulse 3
Voto
51star1star1star1star1star

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *