jbl xtreme 2

JBL Xtreme 2 – Recensione: Cassa Bluetooth Impermeabile Iper Connessa

La cassa Bluetooth JBL Xtreme 2 è l’erede diretta della Xtreme. Ma come si comporta rispetto alla precedente? E rispetto a quelle degli altri marchi?

 

jbl xtreme 2

 

JBL Xtreme 2 è cilindrica e misura 28,8 x 13,2 x 13,6 cm (larghezza x altezza x diametro). L’altezza extra è dovuta ai piedini che impediscono il rotolamento su una superficie piana. Pesa ben 2,39 kg, sia per la sua robusta struttura in metallo sia per la resistente copertura in tessuto impermeabile. Viene dotato di un cinturino in nylon intrecciato che ti permette di metterlo a tracolla. Xtreme 2 è disponibile in nero, blu scuro o verde bosco.

 

 

I quattro driver presenti sono alimentati da un amplificatore interno che ha una potenza di 10 watt per ciascun driver (40 W totali) quando JBL Xtreme 2 è collegato a una presa di corrente CA. La risposta in frequenza si estende da 55 Hz a 20 kHz, con un rapporto segnale / rumore superiore a 80 dB.

Il Bluetooth è il modo principale per fornire musica a JBL Xtreme 2. Supporta Bluetooth 4.2 utilizzando diversi profili, tra cui A2DP 1.3, AVRCP 1.6, HFP 1.6 e HSP 1.2. È interessante notare che due dispositivi possono essere accoppiati allo speaker contemporaneamente. Quando uno suona inizia a suonare l’altro, la cassa cambia automaticamente. Potrebbe causare confusione se due persone vogliono far partire qualcosa nello stesso momento.

Inoltre, l’unità offre una funzionalità chiamata Connect +, che consente di trasmettere un segnale Bluetooth a più di 100 altri dispositivi Connect + per diffondere musica in un’area molto più ampia. La potenza del trasmettitore può raggiungere fino a 12,5 dBm (0,02 W) in una gamma di frequenze da 2,402 a 2,480 GHz utilizzando la modulazione GFSK, π / 4 DQPSK e 8DPSK. È inoltre possibile collegare in modalità wireless due JBL Xtreme 2 in una coppia stereo.

JBL Xtreme 2 è impermeabile come testimonia la sua classificazione IPX7. Può essere immerso in acqua fino a una profondità di 1 metro per un massimo di 30 minuti, il che significa che gli spruzzi d’acqua non gli fanno nulla. Quindi va’ pure, portalo alla tua prossima festa in piscina o in spiaggia senza preoccuparti di bagnarlo o addirittura di farlo cadere in acqua. JBL non fa sapere nulla a proposito della resistenza alla polvere.

Infine, l’Xtreme 2 può funzionare come vivavoce. Basta abilitare la funzione nell’app JBL Connect e premere il pulsante play / pause quando si effettua o si riceve una chiamata sul telefono cellulare associato.

 

JBL Xtreme 2: Interfaccia utente

I controlli sulla parte superiore di JBL Xtreme 2 sono la quintessenza della semplicità. Da sinistra a destra, includono i pulsanti per l’accoppiamento Bluetooth, volume -, accensione / spegnimento, attivazione Connect +, volume + e riproduzione / pausa, che consente anche di saltare alla traccia successiva premendolo due volte. Cinque minuscoli LED indicano il livello della batteria quando si accende la cassa bluetooth per la prima volta.

I collegamenti sul retro includono un ingresso analogico e una porta USB, che possono fornire fino a 5V/2A di alimentazione ai dispositivi USB collegati, anche se, naturalmente, questo scaricherà la batteria più rapidamente. Una porta Micro-USB separata viene utilizzata per gli aggiornamenti del firmware, il che sembra strano, dal momento che gli aggiornamenti vengono normalmente eseguiti utilizzando l’app JBL Connect su un dispositivo associato. Una presa di corrente alternata completa le connessioni, che si trovano dietro un coperchio di gomma aderente. Assicurati che la copertura sia ben chiusa, se pensi che la cassa potrebbe essere bagnata.

La schermata di apertura dell’app JBL Connect consente di attivare la modalità Party (collegando in modalità wireless più altoparlanti) o configurare due altoparlanti come coppia stereo. La schermata principale consente di aggiornare il firmware, configurare il pulsante di riproduzione / pausa per riprodurre e mettere in pausa la musica o attivare l’assistente vocale, attivare la funzione vivavoce e regolare altre impostazioni.

JBL Xtreme 2 ha anche l’attivazione vocale. Una volta abilitato nell’app JBL Connect su un dispositivo associato, il pulsante play/pause può fare richieste a Siri o Google Assistant su quel dispositivo. In questo caso, tuttavia, il pulsante non riproduce o mette in pausa la musica; scegli l’una o l’altra funzione. In caso contrario, l’app viene utilizzata solo per la configurazione delle casse (connessione stereo di altoparlanti o gruppo Connect +) e per aggiornamenti del firmware.

 

 

JBL Xtreme 2: Installazione e prestazioni

La Guida rapida fornita in dotazione con JBL Xtreme 2 è piuttosto piccola: non è un grosso problema. Puoi anche trovare la guida online.

Connettere Xtreme 2 con il cellulare è un gioco da ragazzi. Dopo aver aperto le impostazioni Bluetooth sul telefono, si preme il tasto Bluetooth sulla cassa, che fa lampeggiare il pulsante di accensione blu.

Abbiamo iniziato il test con “Lincolnshire Posy” di Grainger, interpretata da Denis Wick e la London Wind Orchestra. Il volume iniziale era tanto basso che non riuscivamo a sentire nulla, ma tutto tornava nella norma una volta aumentato il volume.

Il basso un po’ cupo ed enfatizzato, specialmente le tube, ma il resto ci ha sorpreso: un suono da lusso per una cassa bluetooth così piccola. Tuttavia, non c’è praticamente alcuna separazione stereo, cosa non così sorprendente per una cassa di ridotte dimensioni.

Mentre ascoltavamo, abbiamo ricevuto un messaggio sul telefono e il suono è stato molto rumoroso, ha interrotto la riproduzione. Quando abbiamo risposto al messaggio, anche i suoni della tastiera si sono sentiti abbastanza rumorosi. Disattivando i suoni della tastiera dalle impostazioni del cellulare, si risolve il problema.

Durante il test, abbiamo anche alzato il volume per vedere se JBL Xtreme 2 distorcesse il suono. Incredibilmente, non è stato così. Portandolo all’aria aperta, abbiamo ancora aumentato il volume: al massimo. Anche se non si sono sentite distorsioni di per sé, il bilanciamento tonale è sembrato cambiare: il basso non stava al passo con i medi e gli alti, rendendo il suono in generale più sottile e chiaro.

 

JBL Xtreme 2: Pro e Contro

Pro

  • Prestazioni davvero buone, suono ricco
  • Impermeabile (certificazione IPX7)
  • Funzionalità di attivazione vocale e vivavoce

Contro

  • Bassi che rimbombano
  • L’app JBL Connect è un po’ rudimentale; migliorabile con EQ.

 

 

Conclusione

JBL Xtreme 2 è una cassa Bluetooth eccellente. L’installazione si fa che è un gioco da ragazzi, e suona sorprendentemente bene essere così piccola, anche se i bassi possono essere rimbombare un po’. JBL Xtreme 2 non ha separazione stereo da sola, ma si può usarla in coppia come stereo. Puoi anche collegarla in modalità wireless a fin 100 casse JBL compatibili, per coprire un’area molto ampia.

Grazie alla classificazione impermeabilità IPX7 non dovrai preoccuparti di bagnarla o addirittura di immergerla completamente. E non dimenticare l’apribottiglie che si trova sulla tracolla: avvalora ancora di più l’impermeabilità!

In definitiva, JBL Xtreme 2 è un’ottima cassa bluetooth per portare i tuoi brani preferiti a qualsiasi festa.

Puoi leggere la recensione della JBL Xtreme. Oppure, da’ un’occhiata alle caratteristiche della UE Boom 3.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *